sabato 17 novembre 2012

Alici all'Adamo ed Eva :D





Ingredienti per 4 persone:


600 gr di alici
sale
olio EVO
Limone
Aglio
Prezzemolo
Pepe nero
foglie di fico

Preparazione :


1. Pulire il pesce e deliscarlo. Lavare e asciugare le foglie di fico, e usarle per  rivestire  una griglia .




2. Cospargere le foglie con un po' di sale, dell'aglio a fettine sottili, una spolverata di pepe nero e del prezzemolo spezzettato a mano molto grossolanamente.




3. Ricoprire il letto di foglie con le alici senza sovrapporle, condirle come al punto 2.





4. Richiudere la griglia e porla sulla brace, o se impossibilitati cuocere in forno alla massima temperatura, la griglia è comunque necessaria per far aderire bene le foglie con il pesce.



5. Cuocere per circa 15 minuti, girando la griglia ogni 3 o 4 minuti (in forno non serve, o se proprio volete basta una volta a metà cottura), regolatevi con i tempi di cottura a seconda della vivacità della vostra brace.



6. Eliminare le foglie di fico, staccare delicatamente le alici, e condirle con olio d'oliva , limone e prezzemolo tritato.


Questo metodo di cottura permette di mantenere intatto il sapore del pesce, che risulta gradevole anche con poco condimento  e risulta più morbido rispetto ad una grigliatura tradizionale.

30 commenti:

  1. Davvero.. sei mitica.. anche il nome mi è piaciuto da matti! Cottura sana, gustosa, delicata... sei proprio brava amica mia! :) Un abbraccio di bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Ely :)
      Non sapevo come chiamarla la ricetta e ho risolto con la prima cosa che associo alle foglie di fico ahahahah! Eh... reminiscenze del catechismo! Un grande bacio cara amica :)

      Elimina
  2. Credo che mio papà sarebbe impazzito di gioia davanti a questo piatto: lui adorava le alici!
    Che fantasia usare le foglie di fico per la cottura e intitolare così la ricetta ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maris, e sono felice che questa ricetta abbia innescato il flusso di ricordi, spero ...senza troppa nostalgia ... :)Un abbraccio carissima :)

      Elimina
  3. Già il nome è tutto un programma :))
    Che buone !
    Bacio e buon w.e. !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaah eh già! :)
      Un bacione e buon w.e. anche a te :)

      Elimina
  4. Mmmm metti il buon umore con le tue ricetteeee :) un bacino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah grazie Cinzia, un bacino anche a te cara :)

      Elimina
  5. Un metodo di cottura veramente interessante le alici devono prendere un gusto squisito. Brava. Baci e buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Veronica, un bacio e buon fine settimana :)

      Elimina
  6. Non avrei mai pensato ad una cottura con le foglie di fico! Complimenti, sono troppo invitanti! ;)

    RispondiElimina
  7. Non sapevo esistesse questo tipo di cottura! Quante cose ci sono da imparare! Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... un esperimento...riuscito :)
      grazie, bacio :)

      Elimina
  8. Ma dai?? L unica cottura con foglie che conosco è quella con i rami di mirto del maialino sardo e quello di vite per i pacchetti di riso all orientale.
    Dato che mio marito adora le alici, tengo presente, ormai le foglie del fico qui sono cadute tutte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah da me ancora ce ne sono! Prossimamente vorrei fare una ricetta rumena con le foglie di vite , me le devo conservare prima che cadano tutte..!
      Un bacio :)

      Elimina
  9. Artemisia... mi hai fatto morire dal ridere con questo titolo!!! Certo che è azzeccato, però! Un ottimo metodo di cottura da copiare assolutamente!!1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahha il primo pensiero che associo alle foglie di fico! riminiscenze Bibliche!

      Elimina
  10. Artemisia ma che meraviglioso metodo di cottura....mio marito impazzirebbe, adora le alici e così devono essere deliziose!!! Complimenti davvero!
    Un bacio e buon lunedì
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, se ne hai la possibilità preparagliele ...tanto non ci vuole davvero niente , basta una bella brace ! :)
      buon lunedì anche a te cara :)

      Elimina
  11. Questa ricetta mi fa impazzire!! Originalissima!

    RispondiElimina
  12. Mio marito amante del pesce le ha comprate , ma a casa è impossibile farle in questo modo!!
    bellissime!
    brava!!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e mannaggia Anna, comunque anche arrostite in padella sono buone uguale, un poco più secche , ma ottime... il fritto è sempre il fritto , ma così sono un buon surrogato:)

      bacio, e buona settimana anche a te :)

      Elimina
  13. Non la conoscevo, geniale questa preparazione, credo che le alici acquisiscano un gusto buonissimo, complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Veeep, in realtà più che acquisire gusto...conservano il loro , pienamente :)
      Le foglie le mantengono alla giusta umidità e il condimento fa il resto :)

      Elimina
  14. ma questa non la sapevo...ottima idea!!!

    RispondiElimina
  15. Fantastiche le tue alici. Che bella idea utilizzare le foglie per proteggerle dal calore, quasi facessero da cartoccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiano :) e felice settimana :)

      Elimina

I commenti sono sempre graditi! Grazie per il tuo commento :)

Seguimi su facebook e unisciti ai miei followers per non perderti i nuovi post.