giovedì 17 gennaio 2019

Gelato al limone (senza zucchero aggiunto)








Per preparare il gelato al cioccolato  limone, senza zuccheri aggiunti ma con il dolcificante, avrete bisogno dei seguenti ingredienti

Ingredienti per 6 persone:

500 ml di panna non zuccherata
2 bei limoni con scorza edibile
30 gocce di dietetic
200 ml di latte intero

Preparazione:

1. Prelevate con una mandolina la scorza dei limoni, tagliatela a julienne in pezzetti da circa un cm
2. Spremete i due limoni e filtratene il succo ottenuto
3. In un boccale versate il latte, la panna, il dolcificante e mescolate. Infine aggiungete il succo di limone. Mescolate il tutto e versate il composto nella gelatiera. La mia impiega circa 30 minuti.
4. Quando il gelato è quasi pronto aggiungete le zeste di limone (tenendone da parte qualcuna per la decorazione) e lasciate amalgamare per qualche altro minuto.

***

Il consiglio utile:  Il gelato può essere congelato, ho notato però che non avendo conservanti o additivi industriali per mantenerle la cremosità dopo averlo congelato indurisce tantissimo, mentre appena fatto è molto cremoso. Il trucco è di passarlo nel frullatore in modo da riacquistare cremosità.

domenica 18 novembre 2018

Filetti di merluzzo in umido con capperi, olive, patate e pomodorini

I filetti di merluzzo rappresentano il giusto compromesso per una cena sana e gustosa. Gli omega 3 presenti nel pesce azzurro e la leggerezza delle sue carni rendono questo piatto ricco di nutrienti e allo stesso tempo capace di soddisfare il palato in modo sopraffino. In questi giorni in cui il freddo si fa sentire, il merluzzo in umido riesce a coniugare la tradizione, che vorrebbe come protagonista il baccalà, con la praticità e la velocità necessaria nei nostri tempi.


filetti di merluzzo in umido con capperi olive patate e pomodorini


Ingredienti:


400 gr di cuori di merluzzo surgelati
1 confezione di pomodorini (400 gr)
una manciata di capperi
una patata grande o due medie
due spicchi d'aglio
olio EVO
una foglia di alloro
olive, almeno una decina (verdi, nere, come preferite)
sale/pepe
origano

Preparazione:

1. Lavate e pelate la patata e tagliatela a bastoncini. Ponete l'aglio a rosolare in 3 cucchiai d'olio. Quando sarà dorato, aggiungete i pomodorini e lasciateli soffriggere per qualche minuto, dopodiché salate e pepate.

2 . Aggiugete i capperi, le olive e la foglia d'alloro, lasciate insaporire qualche minuto e dopo aggiungete tre mestoli d'acqua calda.

3. Unite le patate e lasciatele cuocere per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo aggiungete anche il merluzzo. 

4. Portate a cottura per ulteriori 10 minuti, impiattate e spolverizzate con un po' di origano e un filo d'olio a crudo.


domenica 28 ottobre 2018

Risotto allo zafferano, bresaola e caciottina!

''Winter is coming'' . Il motto della casata Stark (Game of Thrones) mi ritorna in mente in questi giorni pienamente autunnali e che ci offrono un primo assaggio di freddo. Dopo il caldo, innaturale per il periodo, delle passate settimane, nelle quali ancora i cibi caldi e confortevoli non mi attiravano particolarmente, ecco tornato il periodo delle vellutate, delle zuppe di legumi e dei...risotti.



Per preparare il risotto allo zafferano, bresaola e caciotta, oltre a questi ingredienti avrete bisogno di:

Ingredienti per 2 persone: 


170 gr di riso
mezza cipolla
50 gr di bresaola
1 bustina di zafferano
50 gr di Caciotta (io Trevisanalat)
sale/pepe
2 cucchiai di olio EVO
rucola




Preparazione: 


1. Ponete a scaldare una pentola con dell'acqua, salata, che userete per la cottura del risotto.

2. Tritate la cipolla e rosolatela nell'olio. Aggiungete la bresaola, che avrete precedentemente tagliato a striscioline, e rosolatela.

3. Aggiungete qualche mestolo di acqua calda e il riso. Coprite con altra acqua calda e aggiungetene poca alla volta quando necessario fino a portare il riso a cottura.

4. Quasi al termine della cottura aggiungete lo zafferano.
 A fuoco spento, mantecate con la caciotta tagliata a cubetti. Spolverate con il pepe e servite.

lunedì 1 ottobre 2018

Pane Naan, senza lievito, pronto in 30 minuti






Cari amici,

vi avevo promesso la ricetta perfezionata del pane naan, ho sforato un po' con i tempi...ehm, sono passati un po' di giorni! Alla fine però … eccola!

Su questa ricetta i miei dubbi erano sul metodo di cottura in quanto ho notato che alcune pagnottelle si gonfiano tipo palloncino e altre restano irrimediabilmente piatte, buone comunque e utilizzabili ma piatte. Bene, dopo varie prove ed esperimenti vi posso dire che dipende solo dal fattore C ahahahah
Comunque tra i metodi vi indicherò quello che ho trovato più performante, e ad oggi ho preparato questi panini almeno una decina di volte.

Il pane Naan, per gli amanti del cibo etnico si presta benissimo per essere farcito con il kebab o come pita da mangiare con le salse greche, in realtà…è ottimo con tutto! Può essere usato come focaccina o tagliato a metà e farcito.


Per 4 panini avrete bisogno dei seguenti ingredienti:


150 gr di farina di grano duro o 00 (io di grano duro)
125 gr di yogurt bianco senza zucchero ( io magro ma solo perché avevo quello)
una punta di cucchiaino di bicarbonato
3 pizzichi di sale

Attenetevi alle dosi altrimenti dovrete aggiungere acqua che non è consigliata.

Preparazione:

1. Ponete la farina in una ciotola, aggiungete il bicarbonato e il sale e mescolate bene. Aggiungete lo yogurt e impastate. Lavorate l'impasto su una spianatoia per un minuto, formate una palla e lasciatela riposare mezzora coperta con della pellicola o una ciotola rovesciata.

2. Trascorso questo tempo, ponete a scaldare una padella spessa sul fornello e tenete a portata di mano un coperchio. Riprendete l'impasto e separatelo in 4 parti, con ognuna delle quali formerete una pallina che appiattirete leggermente con le mani prima di stenderla in un cerchio di 3/4 mm con il mattarello.

3. Quando la padella sarà ben calda, ponetevi il primo panino e attenzione questo momento è cruciale...coprite con il coperchio e lasciatela sotto al massimo 10 secondi. Rigirate e lasciate coperto altri 10 secondi dall'altro lato. D'ora in poi potrete girarle e rigirarle quanto vorrete fino a che non raggiungono la cottura desiderata. Man mano che cuoce la prima, stendete la seconda e via così.



Ecco l'interno farcito con un hamburger agli spinaci e patate al forno







lunedì 30 luglio 2018

Simil nastrine

Cari amici,

come vi avevo promesso ecco la ricetta passo passo delle simil nastrine. Sono facilissime e si preparano in un batter d'occhio. Io le ho preparate usando la friggitrice ad aria calda di cui vi ho parlato nel post precedente, che oltre a friggere funge anche da fornetto super ventilato.




Ingredienti per 4 nastrine:


1 confezione di pasta sfoglia
20 gr di burro
scorza di limone a piacere
due o tre gocce di aroma vaniglia
stevia in granelli o zucchero (di canna preferibilmente)

Preparazione:


1. Far ammorbidire il burro, aggiungervi l'aroma vaniglia.

2. Srotolare la pasta sfoglia e spennellarvi sopra il burro vanigliato, e se volete, aggiungete la scorza di limone. Spolverizzarvi sopra la stevia in granelli oppure lo zucchero.


3. Tagliare delle strisce strette per tutta la lunghezza della sfoglia, una sfoglia rettangolare sarebbe preferibile ma riuscite, tirando leggermente la pasta, a ottenere un buon risultato anche con una sfoglia tonda.




4. Sovrapponete ogni striscia di pasta sull'altra



5. Tagliate in 4 pezzi, e torcete leggermente ogni pezzo appiattendo nella parte centrale, come nella foto sotto. Spolverizzate con un altro po' di zucchero o stevia in granelli e infornate a 160°/170° per 15/20 minuti. Se forno ventilato, anche meno. Io le ho cotte nella friggitrice ad aria.




domenica 8 luglio 2018

Involtini primavera con la mia nuova amica in cucina: la friggitrice ad aria calda


Cari amici, è da un po’ che non aggiorno il blog, il lavoro mi ha assorbito completamente negli ultimi tempi ma non preoccupatevi...non ho smesso di cucinare e mangiare! XD
Ho comprato un nuovo ‘’giocattolo’’ per la cucina e nelle ultime settimane ho provato varie ricette, per me e per voi, e devo dire che sono entusiasta del mio ultimo acquisto!
Di quale ‘’giocattolo’’ sto parlando? Ma della friggitrice ad aria calda, what else?!
Trovata in offerta alla Lidl, è stato un attimo... vista e...presa! Eccola qui…

friggitrice ad aria





Per il primo utilizzo sono andata sul facile, ho preparato chele di granchio, anelli di totano, patatine e crocchette di patate, il tutto surgelato gia’ pronto per la ‘’frittura’’. Per queste tipologie di prodotti, non è necessario aggiungere olio e il risultato è ottimale senza alcun odore di fritto. Il funzionamento della friggitrice ad aria è simile a quella di un fornetto super ventilato, che a differenza della cottura in forno, garantisce però una doratura uniforme senza dover stare a rigirare il prodotto e preoccuparsi che si bruci da un lato e resti anemico dall’altro. Croccante fuori e morbido dentro.





Per i prodotti da ‘’friggere’’ da crudo, come, ad esempio, le patate ‘’vere’’, basterà spennellarle con un cucchiaio d’olio prima di inserirle nel cestello.
La friggitrice é dotata di una parte estraibile, una sorta di pentola che contiene il cestello nel quale inserire i cibi, che quando viene estratto mette in standby la macchina, assicuratevi di avere sempre una superficie libera resistente al calore sulla quale poggiarlo durante l’utilizzo quando lo estraete per controllare la cottura.
Dopo averci preso un po’ la mano, mi sono dilettata in esperimenti … ho preparato un rotolo di sfoglia ai peperoni, tonno e mozzarella; parmigiana di melanzane; dolci di pasta sfoglia simil nastrine; cannoli di pasta fillo alla ricotta e cioccolato, melanzane e zucchine grigliate, frittata con le zucchine, involtini primavera, che è la ricetta che andrò a illustrarvi oggi, fagottini ai gamberetti e salsa rosa tante altre cose, preparazioni complete e parti di preparazioni.
Dovete sapere infatti che è possibile anche cucinare cose che non siano prettamente legate al mondo della frittura, si può inserire una teglia da forno del diametro di 15 cm e usare della carta forno per rivestire il fondo del cestello forato.
N.b. se si utilizza la carta forno quest’ultima non deve toccare il bordo superiore perché potrebbe incendiarsi, ma un disco solo per il fondo va benissimo. Considerate che le cotture sono molto veloci perchè la macchina è potente e i tempi devono essere molto brevi per non far bruciare carta forno e cibi. 


nastrine fatte in casa



E ora andiamo a noi con la ricetta di oggi! Gli involtini primavera sono uno dei piatti più famosi della cucina asiatica, prepararli è molto semplice e con gli ingredienti scelti da voi saranno di sicuro più salutari. La ricetta prevede anche l’uso del cavolo, che di questi periodi è difficile da trovare, ma anche senza erano ottimi comunque, servirebbero poi anche i fogli di carta riso ma la pasta fillo è un valido sostituto, tra l’altro più economico e facile da reperire.

Involtini primavera:

una confezione di pasta fillo
carne tritata 150 grammi (io manzo ma la ricetta originale vuole il maiale)
una zucchina
una carota
un bel cipollotto
sale, pepe
olio
salsa di soia o salsa agrodolce


Preparazione:


1.       Tagliate la cipolla a julienne, soffriggetela in un cucchiaio d’olio e rosolatevi la carne tritata. Salate e pepate. Verso fine cottura aggiungete le carote e le zucchine tagliate anche esse a julienne, aggiungete un altro po’ di sale e di pepe. Dovrebbero cuocere coperte in una decina di minuti senza acqua, se vi accorgete che seccano troppo aggiungete un goccino d'acqua.


2.     Prendete un foglio di carta fillo, spennellatelo con acqua e olio, o anche solo acqua e sovrapponete un altro foglio. Potrete fare più strati, io ne ho usati solo due. Ogni foglio doppio di carta fillo dividetelo in 4 sezioni.




           Aggiungete un po' di ripieno, piegati i bordi della pasta e arrotolate l'involtino come nella foto            sopra.
    3.  Procedete in egual modo fino alla fine del ripieno. Disponete gli involtini nella friggitrice ad                  aria, spennellateli con acqua e olio e lasciate cuocere a 180° per qualche minuto, dopo i primi 2          minuti estraete il cestello e controllate la cottura. Nel caso non abbiate la friggitrice ad aria                  ovviamente è possibile friggerli in modo tradizionale.

involtini primavera friggitrice ad aria

lunedì 16 aprile 2018

Pollo succulento al timo




Ingredienti:

Sovracosce di pollo
Aglio
Timo fresco e essiccato
Olio d'oliva
Pepe e sale

Preparazione 

1. Soffriggere uno spicchio d'aglio e i rametti di timo fresco in 2/3 cucchiai di olio d'oliva.

2. Rosolare da ambo i lati le sovracosce, salare e pepare solo una volta rosolate.

3. Coprirle fino a metà con dell'acqua calda leggermente salata, aggiungere il timo secco, lasciar cuocere con il coperchio  per mezz'ora,  a fuoco lento,  rigirando a meta cottura. Fino a che evapora tutta l'acqua e la carne appare bella rosolata.